Una casa accogliente riceve sempre amici, per loro abbiamo riservato uno spazio libero dove far volare la fantasia e il pensiero.  
 

L'amico Franco ci ha spedito queste  poesie che pubblichiamo volentieri.

Me dice: giù le mano da Caino!

Perchè qualunque fusse er su delitto,

qualunque sia misfatto avesse inflitto,

é sempre un fio de Dio! poi un assassino!

 

E me parla der fato! der destino!

D'un omo ignavo si, ma pure afflitto

da chissà quali tare! un derelitto

c'ar più, é da sole a scacchi ar beverino!

 

E mica sputa! seguita a discore!

Scartoccia storie! Lancia appelli! implora!

che nessun Titta mai je strappi er core!

 

Perchè me insiste; è sempre un fio de Dio!

S'è un fio de Dio risposi, a la malora!

Voto a sarvaje er collo pure io!

 

15 dicembre 2001

 

 

 

 

Er No! a la guera er pacifista l'ha detto...

 

L'ha detto a bocce ferme e de rimanno,

ce s'é abbuscato solo indifferenza

quanno nun se trattò de insofferenza

manco fusse a gazzimme cor tiranno!

 

E invece adesso, a bocce in gioco penza

quant'era giusto er No! che supplicanno,

tentò de impore a un monno già in affanno

sordo ar Vangelo ar Cristo, a la coscenza.

 

Ma ha vinto er Si! er si a la guera e amaro

sarà er verdetto quanno sta boiata

darà l'ammenne a tutto er cucuzzaro!

 

Degna fine pe indegna soluzione!

Ma dico Padreté a st'antra sfornata

lasseje er senno a falla da padrone.

 

15 novembre 2001

 

Ciao con simpatia, Franco

 
     
  Sei interessato a questo spazio? Inviaci il tuo pensiero. admin@ardoenunconsumo.it  

 

Home Poesie Poeti Proverbi Ricette Foto Roma Amici Firme Dedica Contatti